Milano 11 Aprile 2014
La regione Lombardia riconosce ufficialmente L’ecomuseo Val Borlezza con sede Cerete.
Si auspica e si prevede che nell’immediato futuro gli altri comuni della valle entreranno a fare parte della struttura ecomuseale.

Cosa è l’Ecomuseo Val Borlezza:
Il termine Ecomuseo o museo diffuso indica un territorio caratterizzato da ambienti di vita tradizionali, patrimonio naturalistico e storico-artistico particolarmente rilevanti e degni di tutela, restauro e valorizzazione.
Il patrimonio storico, culturale ed ambientale sono diventati oggetto d’interesse pubblico in cui la società può conoscere il territorio che la circonda.
Un ecomuseo, diversamente da un normale museo, non è circondato da mura e si propone come un’opportunità di scoprire e promuovere una zona di particolare interesse per mezzo di percorsi predisposti, di attività didattiche e di ricerca che si avvalgono del coinvolgimento in prima persona della popolazione, della associazioni e delle istituzioni culturali.

Ebbene L’ecomuseo Val Borlezza è una istituzione culturale che ha lo scopo di ricostruire, testimoniare, valorizzare e documentare la memoria storica, la vita locale, la cultura materiale ed immateriale, nonché il paesaggio con le sue relazioni tra ambiente naturale ed ambiente antropizzato, con particolare attenzione alla trasformazione e alla ricostruzione degli ambienti di vita e di lavoro dei Comuni della Val Borlezza, dalla Presolana al Sebino.
Le sue finalità primarie sono il coinvolgimento, la sensibilizzazione della popolazione e la valorizzazione del territorio quale parte integrante dei beni culturali del museo stesso.

Si può dichiarare anzi che il museo diffuso appartiene alla comunità, e che la comunità stessa è l'ecomuseo.

 

COMMISSIONE SCIENTIFICA ECOMUSEO VAL BORLEZZA

  • DOTT. GASPERINI: DIRETTORE ECOMUSEO VAL BORLEZZA
  • DOTT. CESARE RAVAZZI: PRIMO RICERCATORE DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE; LABORATORIO DI PALINOLOGIA E PALEOECOLOGIA EXPERTISE: ECOLOGIA DEL QUATERNARIO E DELLA VEGETAZIONE
  • DOTT. DIEGO MARSETTI: GEOLOGO, PARTNER GRUPPO DI LAVORO STORIE DI GHIACCIO E FORESTE PER LA VAL BORLEZZA
  • DOTT.SSA SILVIA MARINONI: DOCENTE DI SCIENZE NATURALI DI SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE
  • NELLO CAMOZZI: ART DIRECTOR, IDEATORE E COORDINATORE DI EVENTI CULTURALI E PUBBLICAZIONI PER LA VAL BORLEZZA
  • DOTT.SSA CARLA FERLIGA

 

CLICCA QUI PER VEDERE IL RICONOSCIMENTO